LAVORI DI ESTENSIONE DELLA RETE DEL TELERISCALDAMENTO DI LODI DAL 26 GIUGNO 2017

Si sposta in Piazza della Vittoria il mercato del sabato e della domenica, le serate di 'Lodi al Sole' in Piazza Castello

Avranno inizio lunedì 26 giugno e proseguiranno sino alla data presunta dell’8 settembre i lavori di collegamento alla rete del teleriscaldamento del Municipio, della Prefettura e di alcuni edifici di proprietà privata collocati nell’isolato tra via Cavour, via Volturno e piazza Mercato. L’insediamento dei cantieri e l’evoluzione dei lavori comporteranno l’adozione nell’area interessata dall’intervento di alcune limitazioni al transito veicolare ed alla sosta, che sono state disposte con apposita ordinanza pubblicata all’albo pretorio on line del Comune. La corrispondenza dell’area di cantiere con l’area sulla quale si svolgono i mercati ambulanti del sabato e della domenica comporterà inoltre il trasferimento provvisorio dei mercati stessi in piazza della Vittoria, secondo le modalità delineate in un provvedimento dirigenziale di imminente pubblicazione, i cui contenuti principali verranno illustrati agli operatori interessati ed alle associazioni di categoria.

'Lodi al sole 2017', gli spettacoli si svolgeranno in Piazza Castello

Per effetto dello spostamento dei mercati del sabato e della domenica, piazza della Vittoria non risulterà disponibile per l’organizzazione degli eventi della rassegna “Lodi al Sole” inizialmente programmati presso questo spazio, che verranno perciò trasferiti presso piazza Castello, ad esclusione degli eventi promossi dalla Pro Loco e patrocinati dal Comune nel fine settimana in cui si celebra la ricorrenza della fondazione della città (3 agosto 1158), che manterranno la collocazione originale.

Organizzazione della viabilità durante i lavori

L’intervento di estensione della rete del teleriscaldamento sarà articolato in tre lotti. Il primo, con decorrenza da lunedì 26 giugno e durata stimata pari ad un mese e mezzo, riguarderà piazza Mercato, con divieto di transito e sosta. Con pari decorrenza, verrà disposto il divieto di sosta anche nel tratto di via Cavour tra il civico 31 e via Volturno e nel tratto di via Volturno tra via Fissiraga e piazza Mercato, con durata sino alla conclusione dell’intero intervento. Il secondo lotto, con inizio indicativamente programmato per la seconda metà di agosto e durata pari a circa due settimane, interesserà il tratto di via Volturno tra via Cavour e piazza Mercato, senza particolari riflessi sulla situazione della viabilità, ad esclusione del divieto di transito per i mezzi aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate.

Il terzo e conclusivo lotto (con inizio indicativamente programmato per l’ultima settimana di agosto) interesserà il tratto di via Volturno compreso tra via Fissiraga e via Cavour, che sarà chiuso al transito veicolare, con deroga per i residenti, limitatamente alla fascia oraria 18.00-08.00, con accesso ed uscita dall’intersezione con via Cavour. Per consentire i collegamenti con il tratto di via Volturno a valle del cantiere (nonché con via Cavour, via San Francesco e via Strepponi), verrà consentito il transito da piazza Ospitale, attraverso il tratto compreso tra via XX Settembre e via Fissiraga, con istituzione del senso unico di marcia in via San Francesco in direzione di via Cavour e l’inversione del senso di marcia in via Cavour tra via San Francesco e via Volturno.

Spostamento dei mercati ambulanti del sabato e della domenica

Con lo spostamento in piazza della Vittoria, i posteggi dei mercati del sabato e della domenica saranno disposti secondo la planimetria del mercato del giovedì. L’assegnazione dei posteggi avverrà tramite apposita graduatoria, alla quale gli operatori potranno partecipare presentando una domanda che verrà loro consegnata e che sarà disponibile anche sul sito internet del Comune. Nella domanda, gli operatori interessati potranno indicare la scelta del posteggio che considerano meglio rispondente alle loro esigenze, tenendo conto della superficie di occupazione riportata nella autorizzazione di cui sono in possesso. I criteri per la formazione della graduatoria terranno conto dell’anzianità di iscrizione camerale e dell’anzianità di presenza ai mercati in questione. Le domande dovranno essere anticipate a mezzo posta elettronica all’indirizzo: commercioareepubbliche@comune.lodi.it, per essere poi formalizzate entro il 7 giugno a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo: suap.lodi@legalmail.it.

Oltre ai mercati del sabato e della domenica, in piazza della Vittoria verranno spostati anche i tre banchi alimentari che normalmente vengono collocati in piazza Mercato nelle giornate del venerdì.


LODI ALL’AVANGUARDIA IN ITALIA NEI SISTEMI DI TELERISCALDAMENTO DI QUARTA GENERAZIONE

Lo ha annunciato Linea Reti e Impianti, la società del Gruppo LGH che gestisce i sistemi di teleriscaldamento di Lodi, Cremona, Crema e Rho.

Lodi si colloca all’avanguardia nel nostro Paese nei sistemi di teleriscaldamento di quarta generazione: per riscaldare la città viene ora infatti utilizzata anche l’energia solare, simultaneamente a cogenerazione, biomasse e caldaie.Lo annuncia Linea Reti e Impianti, la società del Gruppo LGH che gestisce i sistemi di teleriscaldamento di Cremona, Lodi, Crema e Rho, oltre che impianti di trattamento rifiuti.

Nello specifico, il calore viene prodotto dall’impianto solare termico, gestito da Sporting Lodi, che alimenta la nuova Piscina di Lodi. Grazie ad alcune modifiche, volte a migliorarne l’efficienza, è ora possibile recuperare tutto il calore prodotto dall’impianto solare e convogliarlo alle utenze della rete di teleriscaldamento.L’impianto già installato al servizio della nuova Piscina risultava infatti sovradimensionato rispetto ai fabbisogni della struttura nel periodo estivo: oggi, grazie all’intervento di Linea Reti e Impianti ed all'accordo con Sporting Lodi il calore in esubero prodotto dal sole potrà invece essere immesso nella rete di teleriscaldamento. Ciò avviene attraverso un meccanismo simile a quello dello “scambio sul posto”, una particolare modalità di valorizzazione dell’energia elettrica: il Produttore, in questo caso l’impianto della piscina, realizza una specifica forma di autoconsumo immettendo in rete l’energia termica prodotta ma non direttamente autoconsumata, per poi prelevarla in un momento differente da quello in cui avviene la produzione. È in sostanza un caso di “open network” a tutti gli effetti. Il quantitativo di energia solare di cui è previsto il recupero è, ad oggi, di 160 megawattora/anno (MWh), pari al consumo annuo di un condominio di oltre 40 appartamenti o di una scuola di medie dimensioni (per esempio la Scuola Primaria Pascoli).

“L’intervento di Linea Reti e Impianti – ha dichiarato il direttore di LRI Enrico Ferrari – volto a gestire la rete del teleriscaldamento avvalendosi anche dell’energia solare, assume una rilevanza particolarmente significativa e colloca Lodi all’avanguardia nel passaggio verso sistemi di teleriscaldamento di quarta generazione, in Italia ma anche in Europa. Infatti, la soluzione individuata a Lodi si pone in linea con i progetti implementati dall’UE e dai grossi playernord europei, nell’ottica di rendere le nostre città sempre piùsostenibili dal punto di vista economico, sociale e ambientale. Si tratta inoltre - ha proseguito Ferrari - di una cosiddetta immissione in rete di calore in forma delocalizzata, e non all’interno di una centrale di produzione. La progettazione, nel caso specifico, è stata integralmente svolta dai tecnici di LRI, contribuendo alla crescita del know how internoall’azienda”.

Gli impianti di teleriscaldamento solare rappresentano una soluzione recente e in rapida crescita nel mondo, perché concorrono a rendere più efficienti le reti, come richiesto in maniera sempre più forte dai governi e dalla Commissione Europea in particolare (si pensi alla recente direttiva Direttiva 2012/27/UE); migliorando l’efficienza delle reti migliora la classe energetica degli edifici ad esse collegati; in condizioni favorevoli gli impianti solari risultano economicamente vantaggiosi; conferiscono inoltre un carattere di compatibilità ambientale alle reti di teleriscaldamento.


Ciao mondo!

Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o cancellalo e quindi inizia a scrivere!